Ilaria Vergani Bassi

I am music is an experimental audiovisual project in collaboration with artist and producer Suzanne, videographer and visual artist Ilaria Vergan and filmmaker Dario Daleffe.

Suzanne was inspired by a vision of Mariya, a beautiful deaf woman he met in Berlin, she was surrounded by sounds as in a concrete flow of dance and vibration, emotions and feelings. This special relationship that Mariya has with sound, inspired the artists to create an experimental dialogue with four languages: music, visual, narrative and sign language.
This dialogue has been developed between the inconsistencies of the contemporary world where they were enraptured by emotion, by beauty and by the same dream in which Mariya gently guides the viewer; a dreamlike synthesis of the personalities of the four characters.

a project by
Suzanne, Dario Daleffe e Ilaria Vergani

Mariya Blumeier

label NOX

special thanks to
Valentina Risaliti, Steve Stymest and Rita Mazza

2016

I am Music è un progetto che nasce a Berlino dal mio incontro con l’artista Suzanne, Mariya e il filmmaker Dario Daleffe. Berlino è la città della musica elettronica, musica composta dall’uomo per mezzo della macchina, una forma di poesia sonora esperienziale che non coinvolge solo il senso dell’udito ma abbraccia il corpo intero, con potenti vibrazioni. L’uomo a Berlino ha costruito nuovi templi (i club), in cui i sacerdoti e le sacerdotesse prendono il nome di DJ e guidano figure danzanti in contemporanei rituali dionisiaci. Un amplesso tra uomo e macchina, ogni cosa respira tramite il suono, potenti vibrazioni muovono i corpi e le mura dei club pulsano, le luci pulsano, gli arti pulsano, i cuori pulsano. Suoni generati dall’uomo per mezzo della macchina accarezzano la pelle e percuotono fisici di ogni età. Si percepisce la potenza, i watt, l’elettricità, l’energia umana, la sinergia uomo-macchina, si apprende un nuovo meraviglioso linguaggio, ibrido.
Ed è proprio nel tempio della musica elettronica per eccelleza che con Suzanne incontro Mariya, una bellissima donna sordomuta. Era circondata da suoni e luci, danzava in un usso di vibrazioni. Mariya percepiva sicamente la musica. L’arti cio umano permetteva ad una creatura sordomuta di danzare, Mariya era un ibrido.
Questa particolare relazione che Mariya ha con il suono, ci ha ispirati nel creare un progetto sperimentale unendo quattro tipi di linguaggio: la musica, le immagini, la narrativa e il linguaggio dei segni.
Un confronto tra quattro linguaggi ma anche tra quattro persone, ognuna con una storia personale complessa, travolti dalle incongruenze del mondo contemporaneo nella città dalla bellezza contraddittoria, ci siamo trovati ingurgitati dalle emozioni, ci siamo ritrovati in una dimensione onirica, la stessa dimensione in cui Mariya guida dolcemente lo spettatore. I am Music è la sintesi sognante dell’incontro di quattro persone in dialogo con la macchina.

me@ilariaverganibassi.com
Mobile: +39.339.170.68.12 - Office: +39.02.8969.48.34
P.IVA: 07820100969